Meccanica oggi, voce agli imprenditori

Andrea Candotti - Centauro Srl

La metalmeccanica è cambiata con l’inserimento del digitale e abbiamo capito il valore aggiunto che può dare. Si tratta di un’opportunità che oggi, secondo me, è diventata una necessità.

Gino e Marco Camuccio - Premek Hi-Tech Srl

Dal 2016 portiamo avanti un piano di digitalizzazione dell'azienda: le prime diffidenze sulle nuove tecnologie sono state abbattute quando si è capito che grazie a esse si lavora meglio.

Nadia di Biase, Elena e Marco Buriola - A.B. meccanica Snc

Essere imprenditori giovani significa prepararsi a ogni sfida e anche grazie alla nostra passione siamo arrivati a dove siamo oggi.

Roberto Bernardinis - AWM Spa

Un team dedito è fondamentale perché il lavoro richiede competenze tecniche ma anche spirito di adattamento, per questo organizziamo corsi di formazione specifici per i nostri trasfertisti

Amos Pupin - Micra Srl

La tecnologia 4.0 ci dà la possibilità di rendere trasparenti i processi, se riusciamo a dare dati affidabili ai clienti, a giocare quindi a carte scoperte, riusciamo anche a fidelizzarli a lunghissimo termine.

Daniele Querinuzzi - Compass Srl

Oggi non si fa più business con la pura tecnologia, quello che differenzia il Made in italy dagli altri stati è la flessibilità che, insieme alla qualità, diventa una strategia vincente.

Giovanni Gabelli - Nuova Contec Srl

Il Made in Italy si misura nel realizzare le idee, studiare ed elaborare i progetti qui, perché tutto quello che ci circonda è fonte d'ispirazione.

Davide De Simon - FISA Fabbrica Italiana Sedili Autoferroviari Srl

Nel 1960 l’azienda era diversa e grazie alla lungimiranza di mio padre abbiamo messo in atto un importante cambiamento: i molti sforzi sono stati ripagati.

Paride Del Pup - DLP Waterjet

Soddisfare il cliente nelle sue esigenze è stata la sfida che ha fatto crescere me e l’azienda: le nuove tecnologie hanno ridotto tempi e costi a beneficio sia dei dipendenti che dei clienti.

Emanuele Parpinelli - Sacilese Industriale Vetraria Srl

Essere precisi, puntuali e trasparenti come il vetro sono valori apprezzati e riconosciuti dal cliente. Certificarsi in qualità, sicurezza e ambiente è quindi un’opportunità di crescita aziendale.

Paolo Postir - Postir Srl

La meccanica è cambiata: dal fare manualmente si è passati a macchine sempre più all’avanguardia, questo fa emergere il bisogno di manodopera specializzata e di formazione continua.

Luca e Valentina Fedeli - Metal Form Friuli Srl

Siamo una piccola azienda in via di trasformazione, che investe in macchinari e nuove tecnologie, questa è la soluzione per competere sul mercato.

Sergio Bordiga e Roberto Franzolini - Durox Srl

È importante che all’interno dell’azienda il team funzioni perché oltre al trattamento in sé dobbiamo dare una consulenza al cliente a 360°.

Stefano Pezzutti - Latofres Srl

Per noi l’evoluzione è stata quella di collegare gli impianti con i sistemi MES, WMS, ERP di tutta l’azienda, quindi anche le altre macchine sanno cosa succede nei differenti centri di lavoro.

Nicola Cettolo - Lidio Poian Srl

La metalmeccanica non è più l’officina che era negli anni ’70, in settori come il nostro i tecnici potrebbero tranquillamente lavorare col camice bianco.

Alessandro e Marco De Pellegrin - Alfatech Srl

La fase più importante è stata quella di ascolto per proporre dei cambiamenti: abbiamo eliminato il concetto “è sempre stato fatto così”, sostituendolo con “evolviamo sempre così”.

Alessandra Sangoi - Sangoi Spa

La Ricerca e Sviluppo è un’attività di miglioramento continuo. Coinvolgere tutto il personale permette di cogliere opportunità che a livello direzionale non riesci a individuare.

Remigio, Marco e Matteo Del Col - Officine GSP Srl

La tecnologia legata al mondo 4.0 è un mix tra necessità e opportunità: ci siamo spinti sempre a darle importanza per innovare i processi.

Gioacchino Di Lenardo e Ercole Nardone - Nardi Snc

Il mondo del lavoro si proietta sempre di più sulle nuove tecnologie. Gli investimenti ci hanno portato a diventare più performanti nei confronti della qualità e della quantità.

Andrea Marino Cerrato - MEP Group

La sostenibilità ci richiede di sbagliare meno possibile, quindi imparare prima di fare. La formazione diventa uno dei punti cruciali di sviluppo sostenibile e organico del fare impresa.

Dino Feragotto e Martina Gandini - Saitel Srl

Per noi l’Industria 4.0 in questo momento non è tanto nel metodo di produzione, è nel tipo di intelligenza che viene data alla macchina.

Stefano Bravin - Bravin Srl

Bisogna innovare, bisogna cercare qualcosa di nuovo, tipi di lavorazioni e clienti. Bisogna proporre e allargare la base.

Alessandro Sist - Siom Termoplast Srl

Crediamo molto nella squadra, da soli non si va nessuna parte. Se lo capiamo, riusciamo ad ampliare la gamma di servizi e aiuti che possiamo dare al cliente.

Andrea Della Schiava - TSM Srl

La nuova generazione deve riconoscere che ciò che è stato fatto fino ad oggi ha un valore e prenderlo come base di partenza per poter portare avanti cose nuove ed innovare.

Fabrizio Bozzolan - Abilo Srl

Il Made in Italy è frutto di tanti anni di lavoro fatti con passione, con competenze, con dettagli, stile, qualità e ultimamente anche puntualità.

Daniele Cadel - Cadel Srl

È importante cavalcare l’innovazione, avere i partner giusti, far parte di un sistema dove l’innovazione diventa il motore per sviluppare idee ed allargare il proprio business.

Michele Marchesan - Time Srl

Oggi misurare un fenomeno fisico diventa sempre più fondamentale. Se io lo misuro lo conosco, se lo conosco lo domino.

Massimo Carlini - Comefri Spa

Oggi bisogna saper provare, saper osare, provare nuove vie e non bisogna aver paura di sbagliare. Senza errori è difficile imparare e se si ha paura di fare errori, non si migliora.

Andrea Da Re - Ormal Srl

Io dico ai giovani di andare in aziende di questo tipo e vedere di persona il lavoro per poi decidere per il loro futuro.

Francesca Bozzi - BM Plus Srl

La ricerca e sviluppo è fondamentale in questo periodo. Sono sfide che devono essere colte, grosse opportunità che anche una piccola-media impresa può sfruttare.

Siro Brieda - Brieda Cabins Srl

Io adoro il Made in Italy, perché credo che quello che abbiamo noi nel DNA non ce l’ha nessuno, per fortuna.

Bruno Ceruetto - Metallaser Srl

Internet, i social, i robot, le automazioni hanno monopolizzato il mondo. Ovviamente hanno fatto sì che anche il mondo produttivo si modificasse seguendo questi nuovi filoni.

Andrea Piccinin - RDZ Spa

È cambiato il modo di lavorare, sono cambiati i tempi delle risposte che il mercato necessita, i clienti e gli atteggiamenti dei clienti e quindi dobbiamo cambiare anche noi.

Luca Forgiarini - Officine Forgiarini Snc

Un’azienda deve investire continuamente in nuove tecnologie, macchinari, infrastrutture, software. Non si può pensare di stare a guardare.

Gianni Pauletta - Lionsteel Sas

Innovazione non è solo portare tecnologie nuove ma anche studiare brevetti nuovi. Senza ricerca su estetica, materiali e meccanica di funzionamento non ci sono risultati positivi.

Davide Boeri - Cromo Friuli Srl

I giovani d’oggi possono trovare il loro ruolo nelle aziende della meccanica perché la meccanica è in cerca di giovani con specializzazioni fresche da trasferire in azienda.

Elisa e Luca Favetta - Mould Solutions Srl

Abbiamo un processo di digitalizzazione in atto: un percorso faticoso, ma fondamentale per fare un salto di qualità a livello di cultura aziendale e di professionalità.

Redento Fabbro e Andrea Forgiarini - Pelfa Group Srl

Tutti noi che lavoriamo in ufficio dobbiamo lavorare per la produzione, non il contrario: se la vivi, la conosci e hai rispetto per le persone che ci lavorano.

Alessandra e Gianluca Todesco - Trattamenti Termici Todesco Sas

Bisognerebbe visitare le fabbriche e bisognerebbe vedere cosa c’è e il lavoro che c’è dietro. La gente non si sporca più le mani come una volta, non fa più la stessa fatica.

Stefano Padoan - PMI Srl

Puntare su un brevetto oggi vuol dire in qualche modo legare il lavoro che questo potrebbe sviluppare al nostro territorio e questo ha una valenza sociale non indifferente.

Diego Ghezzi - Medesy Srl

Per noi il Made in Maniago è una caratterizzazione che dà sicurezza, una sicurezza che dura da 600 anni.

Massimo Burello - Burello Srl

Gli errori nel settore automotive si pagano a caro prezzo però da un lato è un grosso elemento di stimolo a crescere e migliorare la propria organizzazione.

Emanuela Degano - Degano Primo Srl

Con questo lavoro, unito al designer, riusciamo a realizzare dei prodotti che possono essere portati anche all’estero, con la missione di portare all’estero il Made in Italy.

Agostino Pettarini - Pettarini Srl

Devo dare la possibilità alla società di continuare a crescere e a svilupparsi, quindi per me azienda significa prospettive di sviluppo futuro per il territorio.

Kevin Del Mistro - Meccaniche Del Mistro Srl

È una strada lunga che porto avanti con tanta passione perché per questo lavoro è quello che ci vuole. Senza la passione non si va da nessuna parte.

Cristina Mattiussi - Engen Meccanica Srl

Se potessi parlare ad un ragazzo di quattordici anni gli consiglierei sicuramente di studiare quello che gli piace, cercandolo però tra le materie STEM.